Ospedale Civile di Carrù

Ospedale Civile di Carrù

Ospiti ed Alloggio

 

Ospiti

I posti letto presenti in struttura sono 90. In base alla capacità ricettiva ed alla condizione degli Ospiti si dividono in:

N. 50 posti letto di “Residenza Sanitaria Assistenziale” (Media– Alta Intensità) al 1° piano.
La R.S.A. è una Residenza Socio-Sanitaria finalizzata a fornire accoglienza, prestazioni assistenziali (alberghiere, infermieristiche, di supporto) e di recupero (psico-fisioterapiche e di socializzazione) a persone non autosufficienti che comunque necessitano di una assistenza sanitaria continua.
La R.S.A. è convenzionata con l’Azienda Sanitaria Locale CN1.
N. 31 posti letto di “Residenza Assistenziale” (Ospiti autosufficienti ed eventualmente parzialmente non autosufficienti) al secondo piano e nel mansardato.
La R.A. è una residenza collettiva che fornisce agli ospiti prestazioni di tipo alberghiero servizi specifici di carattere assistenziale, prestazioni di tipo creativo, nonché prestazioni finalizzate a recuperare e migliorare l’autosufficienza.
N. 10 posti letto di “Residenza Assistenziale Alberghiera” al 2° piano dell’immobile sito in via Ospedale 14, esattamente di fronte all’ingresso principale dell’Ospedale Civile.
La R.A.A. è una residenza che fornisce agli ospiti autosufficienti prestazioni di tipo alberghiero e, se del caso, un supporto assistenziale.


Alloggio

Reparto R.S.A. (Media-Alta Intensità) n. 7 camere ad un letto, n. 13 camere a due letti e n. 6 camere a tre letti, tutte dotate di bagno privato.
Nella R.S.A. sono a disposizione degli ospiti un soggiorno lettura ricevimento parenti, n. 4 sale pranzo e n. 2 terrazzi dotate di sedie ed ombrelloni.
Reparto R.A.(Auto e parzialmente non-autosufficienti) n. 2 camere ad un letto con bagno, n. 13 camere a due letti con bagno, n. 1 a tre letti con bagno.
Il reparto è dotato di due sale soggiorno ed una veranda coperta.
Reparto R.A.A. (Autosufficienti) n. 4 camera ad un letto e n. 3 camere a due letti, dotate tutte di bagno e una sala soggiorno.
La R.S.A. è dotata di quattro “Bagni Assistiti”, con vasca-doccia e/o vasca a sollevamento idraulico, mentre sono ubicati nella R.A. due ulteriori Bagni assistiti. Tutte le camere sono dotate di dispositivo di chiamata. Ogni letto è dotato di guardaroba individuale e di comodino. Le camere della R.A. sono altresì dotate di poltrona e tavolino.
E’ inoltre possibile installare un televisore.
Sono altresì a disposizione degli Ospiti un giardino/area verde ombreggiata e protetta su tutto il perimetro ed il locale per il culto (Cappella al piano terreno).

 

 

Ospiti - Diritti e Doveri

 

I diritti dell'individuo

Il presidio garantisce:

  • DIRITTO ALLA VITA: ogni persona deve ricevere, in modo tempestivo ed appropriato, ogni possibile assistenza per il soddisfacimento dei bisogni fondamentali per la vita (alimentazione, idratazione, igiene, movimento, riposo, sonno, ecc…).
  • DIRITTO DI CURA E ASSISTENZA: ogni persona, rispettando sempre la sua volontà, deve essere curata in scienza e coscienza.
  • DIRITTO DI PREVENZIONE: ogni persona ha diritto, per quanto possibile, all’attività, all’accesso agli strumenti ed ai presidi sanitari, alle informazione necessarie per prevenire danni alla propria autonomia e alla salute.
  • DIRITTO DI DIFESA: ogni persona, in condizioni psico-fisiche di inferiorità, ha diritto ad essere tutelata da ogni speculazione, raggiro o danni fisici provenienti da ambienti esterni.
  • DIRITTO DI PAROLA E DI ASCOLTO: ogni persona ha diritto ad essere ascoltata ed accontentata, per quanto possibile, nelle sue richieste.
  • DIRITTO DI INFORMAZIONE: ogni persona ha diritto ad essere chiaramente informata sulle finalità di ogni intervento a cui è sottoposta nella struttura.
  • DIRITTO DI PARTECIPAZIONE: ogni persona ha diritto ad intervenire sulle decisioni che la riguardano.
  • DIRITTO DI ACCETTAZIONE: ogni persona deve essere accettata come depositario di valori umani universali indipendentemente dalla sua posizione sociale.
  • DIRITTO ALLA CRITICA: ogni persona ha diritto ad esprimere liberamente il suo pensiero anche per criticare gli atti e le disposizione che la riguardano.
  • DIRITTO AL RISPETTO E AL PUDORE: ogni persona deve essere chiamata con il proprio nome e cognome e devono essere rispettati, in ogni caso, la sua riservatezza e il suo pudore.
  • DIRITTO DI RISERVATEZZA: ogni persona deve vedere rispettato il segreto sulla sua situazione personale da parte del personale che la assiste (direttamente o indirettamente), ai sensi della legge 31-12-1996 n. 675 e modificazioni successive.
  • DIRITTO DI PENSIERO E DI RELIGIONE: ogni persona ha diritto ad esprimere liberamente le sue convinzioni sociali e politiche nonché a praticare la propria confessione religiosa.


Doveri richiesti all'ospite

  • Non fumare all’interno dell’Ospedale Civile;
  • Non detenere fornelli elettrici o a fiamma, abat-jour, stufe elettriche o altre apparecchiature che possano provocare incendi;
  • Comportarsi in modo igienicamente corretto nel rispetto di sé e degli altri;
  • Non danneggiare gli ausili tecnici in uso (sedia a rotelle, stampelle, ecc…);
  • Rispettare la dignità ed il pudore degli altri Ospiti;
  • Comportarsi cortesemente con le altre persone presenti nell’Ospedale;
  • Non detenere oggetti di valore o ingenti somme di denaro. L’Amministrazione non può assumersi responsabilità in caso di furto o smarrimento;
  • Utilizzare a volume contenuto e in orari limitati apparecchi radiofonici e televisivi nel rispetto delle esigenze degli altri Ospiti;
  • Rivolgersi in modo civile, educato e costruttivo al personale per affrontare e superare eventuali situazioni di disagio e disservizio.

Il regolamento interno della Residenza Assistenziale è stato redatto e posto a disposizione degli Ospiti.

In tale documento sono dettagliatamente descritti i diritti, doveri e funzionamento della Residenza.